Libroaperto

Quanto costa un restauro?

Quanto costa un restauro? Quanto tempo ci vorrà? Ne vale la pena?

Ecco alcune delle domande più comuni alle quali è impossibile dare una risposta standard.
Il costo del restauro dipende, ancor più che dai materiali utilizzati (comunque parecchio costosi poiché di elevata qualità), dal tempo necessario per portarlo a termine.

Il restauro richiede spesso tempi lunghi, non solo per la lavorazione vera e propria, ma anche per la formulazione di un progetto di intervento, diverso di caso in caso.

Ciascun oggetto, anche se prodotto in serie, ha una sua personalissima storia, che è la storia della sua fabbricazione ma anche del suo uso e delle circostanze che lo hanno portato a degradarsi.

Materiali simili reagiscono in modo diverso ai diversi trattamenti.

Il restauratore procede per gradi, dopo numerosi test preventivi, valutando di volta in volta quale sia il sistema più adeguato prima di procedere.

Per questo è difficile dare una valutazione a spanne del tempo e dei costi.

Aldilà del valore puramente commerciale, spesso sono il valore affettivo, quello documentario o la difficile reperibilità dell’oggetto a determinare la scelta di intervenire. E’ pertanto impossibile per il restauratore giudicare se “ne vale la pena”.

Il nostro lavoro richiede tempo, pazienza, ingegno, per trovare soluzioni sempre nuove a seconda dei casi.

Restauro significa qualcosa di più che la mera applicazione delle tecniche che ci hanno insegnato, piegando i materiali alla nostra volontà; significa prendersi cura degli oggetti che ci vengono affidati, entrare in contatto con essi e mettersi al loro servizio.

6 January 2010 | Commenti: 0

Ancora nessun commento

Non ci sono ancora dei commenti

Scrivi qui il tuo commento

Indietro

Laboratorio Di Restauro

482487_10151341699518801_2122169218_n

Si eseguono interventi di restauro su LIBRI ANTICHI e MODERNI, PERGAMENE, STAMPE, MANIFESTI PUBBLICITARI e CINEMATOGRAFICI, FUMETTI, CARTE GEOGRAFICHE, PAPIER PEINTS, OGGETTI DI CARTA (SCATOLE, PARAVENTI, VENTAGLI, etc.)

Il laboratorio si è specializzato nel restauro di LIBRI DEL NOVECENTO, (prime edizioni, libri rari ed esauriti) con particolare cura nel recupero e mantenimento della veste editoriale originale.
(Quante meravigliose edizioni in brossura andate perse perché sostituite da “prestigiose” legature…)

I materiali e le procedure utilizzate si attengono al capitolato tecnico dell’ ICPAL (Ist. Centr. per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario) secondo una logica puramente conservativa.

Valentina Ferri

 

Foto di Carlo Rotondo


Non c’è Vascello che eguagli un Libro
Per portarci in Terre lontane
Né Corsieri che eguaglino una Pagina
Di scalpitante Poesia –
E’ un Viaggio che anche il più povero può fare
Senza paura di Pedaggio –
Tanto frugale è il Carro
Che porta l’Anima dell’Uomo –
(Emily Dickinson)

Un libro è un insieme di fogli stampati o manoscritti delle stesse dimensioni cuciti insieme in un certo ordine e racchiusi da una copertina. Il libro è ancora oggi lo “strumento principe del sapere”.  [Wikipedia]

La mia passione per i libri mi porta, dopo una decennale esperienza di libreria, ad interessarmi di restauro del libro.
Nel 2003 mi certifico addetta alla conservazione di manufatti cartacei.
Collaboro diversi anni con laboratori di restauro libri, stampe e restauro cartaceo in genere.
Nel 2009 apro il mio laboratorio: Libroaperto.
La mia è una ditta individuale, aperta a collaborazioni e scambi con altri professionisti del settore.

VAI AL BLOG DI LIBROAPERTO

Visto da vicino

(Clicca sulle immagini per ingrandirle)

MAPPA CATASTALE DI ORIATE – 1822